Il Sole si tinge di Nero

image Alle prime luci delle 22 Luglio 2009, il nostro Pianeta sarà coinvolto in un fenomeno straordinario conosciuto come Eclissi Solare, l’astro che tutto illumina e tutto sostiene verrà occultato dalla sua partner astrale ovvero la Luna in un amplesso mistico che durerà 6 minuti, il più lungo del XXI secolo. La zona della Terra che verrà privata momentaneamente della Luce sarà l’Asia e nello specifico la Cina, dove l’anello diamantato della corona solare sbalordirà schiere erranti di curiosi e di esperti in un tumulto di emozioni ed aspettative. Ma le sorprese di quest’Eclissi non si fermano alla sua durata, i simbolismi celati dal fenomeno richiedono un’attenta analisi che rivelerà parecchi spunti su cui meditare e riflettere. A differenze dell’Eclissi Lunare, in quella Solare è la Luna ad occultare il Sole che in termini di astrologica analitica equivale alla soppressione momentanea dell’Ego in favore del celeberrimo Id freudiano ovvero la sede degli istinti, delle passioni e dei rimasugli animali sopravvissuti all’evoluzione. Non bisogna confondere questa parte della psiche con l’Inconscio che al contrario è il contenitore materno di tutte le nostre funzioni psichiche di cui l’Id è solo una parte.[1] Nell’Id come anche nell’Inconscio è contenuta l’energia che spinge ogni essere a vivere ovvero la Libido,[2] che Freud considerava di natura sessuale mentre Jung di matrice cosmica. Qualunque sia la sua natura, quello che a noi interessa è la sua parte in questa scena astrale. Per comprendere meglio l’interagire di queste forze devo necessariamente fare una premessa in riguardo alle parti psichiche citate. Secondo la psicanalisi, la Psiche è formata da tre «personaggi» che interagendo danno vita alla Personalità[3] ovvero quella maschera sociale che indossiamo per relazionarci alla società. La prima è l’Inconscio che contiene l’Id, una sua specializzazione, il termine indica che tutte le funzioni contenute in questo calderone non vengono consapevolizzati ma agiscono tramite canali impliciti, simbolici ed occulti appunto inconsci. La seconda è l’Ego, «Io», definito il più delle volte un mediatore tra l’Inconscio e la terza parte impedendo così che la Psiche cada nel problema del complesso, della nevrosi o dell’esaurimento; è un ibrido contenente i geni sia della prima che della terza parte. Infine l’ultima è conosciuta come Superego che possiamo tranquillamente paragonare alla Coscienza («il grillo parlante») costituita da tutte le regole morali, etiche e sociali partorite dalla razza, dal tempo e dal luogo in cui si vive. [4] Il Superego agisce solo in funzione dei «paletti sociali» criticando aspramente qualunque cosa trasgredisca a questa finzione, per tale motivo avversa strenuamente l’Inconscio che al contrario è nettamente perverso[5] nel senso etimologico del termine.

 

image image

 

Nell’Astrologia Analitica quindi la Luna è associata all’Id e all’Inconscio, il Sole all’Ego e la Terra al Superego.[6] Considerando quanto detto sopra il Mediatore nel cielo del 22 Luglio, non si troverà tra l’Inconscio e il Superego ma dietro il primo rimanendo succube della sua influenza ovvero oscurandosi. Per questo motivo il transito stimolerà in maniera esponenziale gli istinti primordiali, riportando alla luce vecchi blocchi, paure irrazionali ed esacerbando nevrosi da tempo formate. L’Ego non riuscirà a frenare e bilanciare questo conflitto, l’Inquisitore si troverà faccia a faccia con la Strega e questa volta uno dei due dovrà lasciare il podio. È un evento raro, quasi innaturale dato che secondo l’armonia psichica l’Ego deve sempre fungere da calmiere, meccanismo che l’Astrologia rappresenta in vario modo (Novilunio, Plenilunio, etc.)[7] ma che il 22 Luglio verrà sovvertito.

 

image Il discorso si tinge di Karma quando scopriamo che il Sole e la Luna congiunti in tale Eclissi si opporranno al Nodo Nord e si congiungeranno logicamente a quello Sud. Ecco il momento che molti di noi aspettavamo con ansia, l’apertura dei Cancelli dell’Ade, del Regno della Reincarnazione. L’Astrologia Karmica ha la capacità – nelle mani di esperti – di svelare le sfumature delle precedenti vite per aiutare l’attuale missione tuttavia ha un limite non può trasmettere le conoscenze né l’emozioni acquisite in quella vita; per far ciò il soggetto è obbligato a praticare determinati cicli meditativi che garantiranno l’accesso a quella porzione dell’ Inconscio dove sono celati i ricordi delle vite anteriori, la cosiddetta anamnesi.[8] Il processo è tuttavia complesso, lungo e difficile da raggiungere in breve tempo perché sia il Superego che l’Ego impediscono l’accesso ritenendolo qualcosa di maligno. L’Eclissi invece spalancherà le porte automaticamente, stimolerà la percezione, aumenterà la sensibilità e la chiaroveggenza facendo straripare il fiume dell’Inconscio nella vita conscia (egoica) e spianando la strada a molti che ancora non hanno trovato il LA per iniziare la loro Scalata dei Piani. Sono perciò caldamente consigliate tutte le pratiche legate all’apertura dei portelli della memoria reincarnativa come le meditazioni e i viaggi astrali nella Luce Superiore.

 

L’alfabeto simbolico dell’Astrologia inoltre fornisce altre chiavi interpretative che propongo al lettore in forma sintetica con la speranza che l’approfondirà privatamente. Innanzitutto il legame numerologico, il 2009 richiama le forze della sfera della Luna conosciuta dai Qabalisti come Yesod sede del Nephesh,[9] i sei minuti rievocano l’idea della solare Tiphareth mentre il 22 è la manifestazione del Cosmo inteso sia come Chesed[10] che come i Ventidue Sentieri della Saggezza oltre le Sephiroth. Sommando i numeri dell’anno (2009) abbiamo l’11, le Qlippoth ovvero le Sephiroth Inverse, il Regno delle Carcasse e dei cosiddetti demoni da non considerare come le immagini mostruose delle nevrosi medievali ma come la rappresentazione delle nostre paure e dei nostri istinti più reconditi celati nell’Id che estendendo l’allegoria possiamo paragonare agli Inferi/Ade.[11] La Cina patria dell'Oriente dove si leva il Sole vedrà il suo Luminare protettore occultarsi e quindi dovrà affrontare l’ultima battaglia fra Luce e Tenebra, sommossa o ordine, pace o guerra, vecchi modelli politici e nuove avanguardie.

 

----

 

[1] Nella psicanalisi di Freud, l’Id equivaleva all’Inconscio. Sarà con Jung che queste due parti della Psiche si distanzieranno ed espanderanno. Lo psicologo tedesco infatti parlerà di Inconscio Personale, Inconscio Collettivo ed Ombra (Id) ovvero la sede esclusiva degli istinti.

[2] La Libido è generata dall’unione dei due Archetipi Sessuali, il Maschile e il Femminile, perciò indica movimento, vita, cambiamento. Secondo Jung, la produzione di quest’energia cesserà quando i due opposti saranno equilibrati in un solo essere: l’Archetipo dell’Androgino o Sé Ermafrodito.

[3] Personalità viene dal greco prosopon che significa «maschera», all’origine del termine latino Persona usato da Jung col significato letterale di maschera. La Personalità è distinta dal Carattere o Individualità.

[4] Ad esempio il Superego ci impedisce di denudarci in pubblico o di usare un linguaggio volgare in determinate circostanze anche se l’Inconscio in realtà lo desidererebbe.

[5] Dal latino pervertere che significa «travolgere o corrompere», qui riferito alla maschera sociale.

[6] In questo caso ho usato un simbolismo lineare, tuttavia è bene precisare che l’ottava del Superego è Saturno.

[7] Nelle due fasi in cui la Luna è congiunta o opposta al Sole, quest’ultimo ha sempre il sopravvento perché nel primo caso l’oscura e nel secondo la illumina. Nell’Eclissi Solare invece avviene il diretto contrario e l’azione mediatrice del Sole non ha più il sopravvento come nelle fasi precedenti.

[8] Cfr. Platone, Fedro e Menone.

[9] È il termine qabalistico per Id.

[10] La quarta Sephirah. 2+2=4.

[11] Il termine Ade viene dal greco ades che significa «invisibile, sotterraneo» al pari dell’Inconscio.

[12] Per maggiori informazioni sul simbolismo di Plutone come Inconscio, vedi Plutone, la Morte del Vecchio.

[13] Questa meditazione è basata sui due Archetipi junghiani di Anima ed Animus.

Copyright © 2014 Il Giardino delle Esperidi - Blog , Blogger