My Own Worst Enemy: Saturno!

image Se dalla lunga retrograzione di Marte ne siamo usciti illesi, per la seconda parte di Marzo il teatrino degli Astri ci mette nuovamente alla prova con Saturno che si opporrà al Sole e Mercurio sfidando apertamente l’Ego. Il nostro peggior nemico a questo punto siamo noi stessi.

imageEbbene cari lettori, Marte è finalmente ritornato diretto e la sua azione aggressiva ha lasciato il passo a qualcosa di più costruttivo rappresentato sostanzialmente dall’armonico trigono col Sole, ideale per sistemare le questioni danneggiate dal precedente transito. Sono convinto che molti di voi hanno aspettato questo momento per lungo tempo, alcuni seguendo il mio consiglio hanno rimandato qualche chiarimento importante altri si sono trovati con le spalle al muro spinti da un’insostenibile smania interiore e adesso ne pagano le conseguenze. Purtroppo gli Astri non vi mettono ancora nella condizione ottimale per compiere questo ambito passo Marzo è, secondo le direttive date nei precedenti articoli, un mese di pausa e di riflessione da vivere non con un complesso di castrazione ma con la sicurezza che alla sua conclusione le nostre difese psichiche saranno più forti e pronte ad un possibile confronto.

Il motivo di questo prolungamento della pausa è dato da Saturno che il 14 Marzo si è opposto allo Stellium in Pesci, concentrando la sua grande potenza distruttiva verso il Sole seguito il 16 Marzo da Mercurio. E’ noto che il Sole in Astrologia rappresenti l’Ego ovvero la funzione di indagine razionale della Psiche, la funzione primaria della mente che ci permette di identificarci in un modello o ruolo, Saturno in tal caso blocca tale espressione rendendoci passivi e recalcitranti piuttosto che attivi e sicuri. Saturno è il Superego, il Censore che reprime tutti i desideri e le pulsioni considerate immorali nel calderone dell’Inconscio. Ecco quindi che il Destino ci metterà dinnanzi a delle scelte facendoci scontrare direttamente con la società e tutte le sue costruzioni fittizie, probabilmente percepiremo con molta facilità i limiti del contratto sociale (legge, moralità, etica) che regolano i rapporti fra uomini innalzando una torre di ipocrisie e finzioni. La repressione-depressione saturniana si innescherà quando all’incedere della consapevolezza, l’Ego risponderà con un atteggiamento passivo come se tale sistema fosse ormai immutabile. E’ naturale che a questa frustrazione seguirà un senso di impotenza e di amarezza per le vessazioni esterne.

image Non è il ragionamento saturniano ma la risposta egoica ad essere sbagliata, presa coscienza delle imperfezioni sociali dobbiamo reagire con incisività e forza dimostrandoci e dimostrando quanto anche rimanendo nei suoi limiti possiamo esprimerci completamente, impediamo che il Superego attui il meccanismo di difesa più temuto dalla Psicanalisi ovvero la repressione. Il picco massimo dell’opposizione sarà dal 20 al 23 Marzo e si concluderà invece il 28 Marzo.

Come al solito a complicare la situazione giunge un altro pianeta, Mercurio, che  dal 15 Marzo si è opposto a Saturno bloccando così anche il canale dell’espressione verbale. La sua permanenza in Pesci è già di per sé difficoltosa – in quanto il pianeta è esiliato – se poi introduciamo anche l’azione del Grande Malefico allora il disastro è inevitabile. In realtà non è una situazione così drastica. Sicuramente la parola non sarà la cura giusta per questo transito e nemmeno la fuga dal proprio ambiente ma il dialogo interiore inteso come comunicazione col proprio Superconscio al contrario rappresenterà la panacea perfetta per superare indenni l’attacco di Saturno.

Guardatevi nello specchio dell’Anima, abbiate il coraggio di guardare in faccia il vostro Peggior Nemico.

Copyright © 2018 Il Giardino delle Esperidi - Blog , Blogger