La Luna bacia il Sole: Novembre 2012

Il 13 Novembre alle 23:11:48 (ora italiana) la Luna occulterà il Sole nel fenomeno conosciuto come Eclissi Solare Totale visibile solamente dall’Oceania e dall’Antartide. Andiamo a vedere, secondo l’Astrologia, quali saranno i possibili risvolti.

L’Eclissi solare, forse più di quella lunare, ha sortito fin da tempi remoti un effetto controverso che nella maggior parte dei casi si risolveva in “omen negativo”, cattivo presagio, sciagura, calamità. Il Sole, l’astro della vita su cui tutto si fonda nel nostro Sistema Solare, per un fenomeno periodico e prevedibile viene oscurato per qualche ora privando una parte della Terra della sua calda e confortevole luce. Vista dall’ottica di uomini che non conoscevano l’origine di tale mirabilia, l’eclissi è davvero qualcosa di cui preoccuparsi.

Ebbene, con la conoscenza attuale tali preconcetti sembrano superstizione ciononostante l’osservazione astrologica ha dimostrato che nelle vicinanze di un’eclissi qualcosa di “negativo” accade realmente.  Una delle più proverbiali ed esemplificative è quella del 21 Giugno 2001 nel primo decano del Cancro che ha preannunciato il disastro dell’11 Settembre, non a caso nella Carta dell’Eclissi eretta per New York, il fenomeno cade in XI opposto a Marte retrogrado (Signore del MC), come riporta H.S. Green (cap. XII, Mundane or National Astrology) il Cancro domina proprio la città di New York.

L’Eclissi Solare Totale di questi ultimi sprazzi del 2012, invece, si posiziona nell’ultimo decano dello Scorpione (21°56’) che come abbiamo già visto nei precedenti articoli ospita da poco il Grande Malefico Saturno e presto Mercurio e Venere. Ricapitoliamo quindi il simbolismo dell’ottavo segno dello Zodiaco. Innanzitutto a livello stagionale è un segno fisso ovvero domina l’autunno pieno quando la vita sembra ritirarsi e tutto appare in decadenza e decomposizione per tale motivo è stato fin dai primordi associato alla morte, alle malattie contagiose, alle profondità inconsce e appunto alla notte. Inoltre lo Scorpione è un segno d’acqua, quell’acqua stagnante e gelida dei laghi e delle paludi che nasconde sotto la sua superficie statica un mondo di esseri poco raccomandabili. Ora, questo è il simbolismo più evidente dedotto dal periodo che governa ciò non significa che lo Scorpione non possieda dei tratti positivi, la morte stessa non è che un risvolto della vita.

Tutti questi caratteri hanno portato gli astrologi, sempre provvisti della sperimentazione empirica, ad associare l’eclissi in Scorpione con l’espandersi o l’inasprirsi dell’epidemie come anche con la morte di personaggi eminenti e la distruzione per mezzo di inondazioni o allagamenti. Che il ciclone Sandy sia stato un’anticamera?

In Europa la congiunzione del Sole e della Luna opposti al Nodo Sud, cadrà in IV Casa, le cosiddette fondamenta o piedi della Carta, una casa angolare che indica il punto di massima oscurità nel percorso giornaliero del Sole. E’ legata, secondo l’Astrologia Mondiale, ai raccolti e ai terreni, all’opposizione politica e ai rappresentati più anziani. Il fatto più curioso è che né il Sole né tantomeno la Luna formano aspetti maggiori con gli altri Pianeti, sono come dire “vuoti”, se fosse una normale analisi questa condizione verrebbe considerata “una debilità accidentale” tuttavia nel caso dell’Eclissi credo possa invece essere interpretata come un deterrente per la forza distruttiva del fenomeno in quanto l’energia occultata non trova appoggio dagli altri protagonisti astrali.

La quadratura Sole-Nettuno che si vede nell’immagine sarà perfetta solo il 22 Novembre e avrà un’orbita accettabile il 14, nel momento analizzato la distanza è di 100° con uno scarto di 10° per l’aspetto dissonante, troppo per un’eclissi. Tuttavia anche considerando la quadratura, il discorso sulle inondazioni non cambia anzi diventa più palese. L’unico aspetto reale che i due Luminari formano è quello con l’asteroide Pallade, un trigono partile con un scarto di soli 38/40’’. E’ noto che Pallade sia connessa con la politica e il lato marziale della femminilità, pertanto non è da escludere proprio la morte di un personaggio noto nel mondo politico a chiusura di una discussa carriera, non per forza negativa. Questo discorso è stato già accennato in Saturno in Scorpione.

astro_61gw_25_26_ingresso_italia_2012__ariete__eclissi_so_eclissi_solare_novembre_2012.85003.21331

Inoltre confrontando la Carta d’Ingresso in Ariete per l’Italia (ancora valida cadendo l’ASC in un segno mobile) notiamo subito che l’Eclissi si posiziona nell’VIII Casa connessa non solo allo Scorpione ma anche alla Morte. Se prendiamo per buona la teoria tolemaica sull’Eclissi, gli effetti del fenomeno scorpionico perdureranno per cinque lunghi anni, accompagnando se pur a metà strada il transito di Saturno.

Un ultimo commento. Il discorso sulla morte di personaggi eminenti non cambia se consideriamo come tempo di erezione della Carta, il momento esatto in cui inizia l’Eclissi ovvero 20:37 (tecnica seguita da parte della Tradizione astrologica) dato che si pone in V Casa colpendo anche la sfera del divertimento e dei bambini e mantenendo invariato il suo transito nell’VIII Casa d’Ingresso.

Copyright © 2018 Il Giardino delle Esperidi - Blog , Blogger